"LOGIC 2.0"

Una proposta metodologica a matrice costruzionista basata sull'impiego di "Artefatti Cognitivi" a matrice digitale

 Introduzione

 L’esperienza condotta nel corso di un triennio (2014-2017) con il Programma “LOGIC” nella sua prima versione, oltre a consentire di verificare l’efficacia delle scelte a suo tempo effettuate in relazione a obiettivi, contenuti e strategie di intervento da adottare nei confronti degli Allievi dei diversi ordini di Scuola (Infanzia, Primaria e Secondaria di I e II Grado, limitatamente al I BIennio), ha posto in luce quei fattori di criticità che, più di ogni altro, consentono una valutazione critica della proposta nel suo complesso, favorendone il miglioramento e l’adeguamento alle effettive istanze emerse dal confronto con i Docenti.

 Dopo una attenta valutazione dei risultati conseguiti, tali fattori sono riassumibili nel modo che segue:

  • Fruibilità del percorso di formazione: il precedente programma ha previsto una formazione esclusivamente “in presenza” e tale da impegnare risorse di laboratorio non sempre disponibili nelle Scuole in cui il corso è stato effettuato; ciò ha comportato inoltre la forzata limitazione del numero dei Docenti partecipanti,  oltre, in alcuni casi, la organizzazione di turni di laboratorio (dovuti ai concomitanti impegni di servizio dei partecipanti) con conseguente disagio degli iscritti al corso a causa della inconciliabilità o sovrapposizione degli orari con altri adempimenti.
  •  Complessità del Programma: la precedente versione del Programma “LOGIC” richiedeva al Docente di approfondire un numero elevato di argomenti, non sempre adeguati alle singole esigenze didattiche e professionali dei Partecipanti; la versione 2.0. presentata in queste pagine, è caratterizzata da una struttura modulare tale da consentire ai singoli Docenti o gruppi di Docenti di disporre di una rosa di argomenti  fra cui selezionare, volendo, quelli di maggiore interesse e gli ambiti da approfondire in base alle specifiche esigenze legate ai diversi gradi di Scuola e all’età degli Allievi destinatari dell’azione didattica.
  •  Applicazione in ambito didattico: non sempre le conoscenze e le abilità acquisite dai Docenti in sede di formazione sono riuscite a trovare adeguato riscontro nella prassi didattica a causa di un evidente “scollamento” fra l’attività di formazione e l'azione didattica vera e propria. L’attuale versione del percorso, presentata in queste pagine, dedica particolare attenzione alla applicabilità delle strategie e dei materiali analizzati in sede di formazione nei diversi gradi di scuola interessati, anche attraverso specifiche indicazioni operative.

 I fattori elencati e descritti hanno condotto all’attuale versione della proposta “LOGIC”, proposta in queste pagine con la denominazione "LOGIC 2.0" e caratterizzata da:

  •  Migliori modalità di fruizione dell’azione formativa da parte dei Docenti e delle Scuole interessate (il corso è proposto in modalità "E-Learning con adeguato supporto Webinar);
  •  Snellimento del Programma, articolato in precise sezioni che raggruppano gli arogmenti trattati in base a criteri di appartenenza e affinità: sarà consentita in tal modo la fruizione del Corso in base alle esigenze di ciascun Docente e nel rispetto del grado di scuola interessato;
  •   Maggiore attenzione al supporto di cui ciascun Docente potrà fruire sia in fase di impostazione dell’azione didattica, sia in fase di verifica degli esiti conseguiti.
  •  Applicabilità: la reale applicabilità delle strategie e dei contenuti analizzati in sede di formazione sarà garantita da una serie di attività da proporre agli Allievi al fine di valutare l’efficacia del percorso intrapreso e la rispondenza degli ambiti oggetto di trattazione con le reali esigenze individuate dal Docente e dalla stessa Scuola. 

Più che un semplice corso, quindi, una "guida didattica interattiva"

 LOGIC 2.0 è proprio questo: una vera e propria "guida didattica" interattiva e dinamica che accompagnerà il Docente per l'intera durata dell'anno scolastico.

Per ottenere maggiori informazioni sulla proposta "LOGIC 2.0" e sulle modalità di adesione, da parte di singoli Docenti o Scuole, servirsi dell'apposito form "Informazioni e contatti" presente sul sito, selezionando la voce corrispondente