Ambiente "SNAP! (BYOB-Scratch)

Gli ambienti di codifica "a blocchi": Ambiente "SNAP! (BYOB - Scratch)"

 

Fra i vari ambienti di programmazione "a blocchi", la nostra scelta ha privilegiato l'ambiente "SNAP!".

"SNAP!" è una rivisitazione "evoluta" del più conosciuto "Scratch", di cui conserva comunque l'impostazione grafica di base, ma rispetto a quest'ultimo si arricchisce di numerose funzioni, fra cui la creazione di variabili e subroutine e la possibilità di esportare lo "Script" realizzato in codice testuale (XML).

 

"SNAP!" consente la visualizzazione della sua interfaccia grafica anche in modalità "piatta", al fine di favorire la concentrazione dell'Allievo sui processi richiesti per la formulazione di uno Script. Lo stesso "Sprite" principale (ovvero l'agente che esegue i comandi) richiama nella sua forma la "Tartaruga" LOGO, confermando quanto LOGO costituisca, più che l'origine, lo "spirito" stesso che anima questa tipologia di ambienti.le cui funzioni essenziali sono sempre basate sulle attività di movimento e disegno.

Basato principalmente sul movimento e sul disegno, in puro stile "Papertiano", l'ambiente "SNAP!", rispetto a Scratch e alla sua successiva declinazione, denominata "BYOB", evidenzia ancor più la sua matrice LOGO da cui, come peraltro lo stesso Scratch, può essere definito una sorta di "dialetto" in cui i comandi testuali sono sostituiti da blocchi raccolti in diverse categorie, a seconda della loro funzione. 

Fra tali categorie particolarmente interessante è quella delle variabili, che consente la creazione di "blocchi" inediti affidati all'imventiva dell'Allievo e utilizzabili come gli altri blocchi della categoria a cui vengono assegnati.

La preventiva conoscenza del linguaggio LOGO agevola di molto l'impiego didattico di "SNAP!" priprio grazie alla matrice comune dei due ambienti.

"SNAP" può essere utilizzato in due diverse modalità.

In versione "locale", ovvero tale da non necessitare la presenza di una connessione in rete, "SNAP!" conserva tutte le sue funzioni essenziali; gli "Script", ovvero i programmi realizzati, vengono memorizzati nel browser che si è scelto di utilizzare (è possibile scegliere Google Chrome o Mozilla), una scelta che "SNAP!" considererà definitiva anche per i successivi salvataggi dei lavori.

La versione online offre la possibilità di archiviare i propri lavori in un apposito spazio "Cloud" o anche sul proprio computer. Oltre a questo, "SNAP!" online presenta numerose funzioni aggiuntive fra cui la possibilità di selezionare i "blocchi" corrispondenti alle diverse funzioni possibili anche mediante la tastiera.

Vi è infine la possibilità di generare una vera e propria "mappa" del lavoro svolto che può essere salvata e stampata e facilita la indispensabile azione di "Debugging", che costituisce una delle principali risorse e catatteristiche della codifica (Coding) informatica, ma si rivela anche un efficace strumento di autocorrezione e autoapprendimento. 

Il corso da noi proposto propone l'utilizzo di una versione dell'ambiente "SNAP!" in modalità "offline" al fine di evitare inconvenienti connessi alla instabilità o indisponibilità della connessione in rete- Esiste comunque anche una versione "online" le cui caratteristiche sono trattate a fine corso